Guida al trattamento

Corona in zirconio

La corona in zirconio è una delle diverse tipologie di corona dentale. Una corona – o capsula dentale – viene applicata su un dente danneggiato per ripristinarne l’aspetto.

I contenuti qui presenti sono stati controllati in base a qualità e accuratezza da Qunomedical e dal suo Consiglio Medico di Esperti al meglio delle nostre conoscenze.

JuliaJuliaPatient Manager
Non sei ancora sicuro? Ti aiuto a scegliere il dottore giusto per te!
+44 1466 455033
Gael D., Germania:
“Qunomedical mi ha aiutato tantissimo! Grazie!“
Gael D., Germania:
“Qunomedical mi ha aiutato tantissimo! Grazie!“

Corona in zirconio: dettagli

PER CHI È

  • Pazienti che hanno consumato i loro denti nel tempo

  • Pazienti con denti scheggiati

  • Pazienti con denti macchiati o di forma irregolare

  • Pazienti con carie

DURATA DEL TRATTAMENTO

  • Una sessione ha una durata media un’ora

  • L’intero processo richiede dalle 3 alle 4 settimane se eseguito localmente e 1 settimana se eseguito all’estero

CONVALESCENZA

  • Sono necessari 2-3 giorni di riposo dopo l’intervento

SUCCESSO

  • Le corone dentali durano in media per 5-15 anni

  • Il 94% delle corone dentali ha un tasso di resistenza pari a 8 anni

  • Il 75% delle corone dentali ha un tasso di resistenza pari a 18 anni

POTENZIALI RISCHI ED EFFETTI COLLATERALI

  • Infiammazioni

  • Sanguinamento

  • Alta sensibilità al caldo e al freddo

  • Infezioni

  • Rottura della corona dentale

TRATTAMENTI ALTERNATIVI

Foto Prima/Dopo

Quanto costa una corona dentale?

I costi delle corone in zirconio possono variare in base al paese in cui vengono applicate, alla clinica e al dentista a cui ci si rivolge. Abbiamo riportato i prezzi di partenza per otto pacchetti di corone in diverse località. Questi prezzi non sono fissi o garantiti e possono variare in base a fattori individuali.

PaesePrezzo (EURO €)
Turchia1800€
Croazia2400€
Ungheria3250€

Cos’è una corona in zirconio?

La corona in zirconio è una tipologia di corona – o capsula – dentale, la cui applicazione comporta il posizionamento e la cementazione di un tappo a forma di dente al di sopra dell’area interessata. Una corona può essere anche applicata sopra il moncone, quando il paziente si sottopone ad una procedura di implantologia dentale.

Questo trattamento viene spesso prescritto dopo una cura canalare o per rimediare a vecchie otturazioni che indeboliscono i denti. Le corone dentali vengono applicate anche per ragioni estetiche, ad esempio per nascondere macchie o sistemare denti di forma irregolare. 

Come viene preparata una corona?

Il dente viene preparato all’applicazione della corona dentale durante la prima seduta. In questa fase viene preso non solo il calco del dente interessato, ma anche di quelli circostanti, in modo che la corona si adatti perfettamente al sorriso quando verrà applicata. In alcuni casi i dentisti possono anche utilizzare un software che permette loro di fare uno scan del dente e preparare la corona dentale.

L’impronta viene poi mandata in laboratorio, dove viene eseguita una copia in gesso, che verrà utilizzata per creare una corona in metallo, resina o ceramica. La corona verrà rifinita e applicata dal dentista. 

Quanto dura il trattamento?

La durata del trattamento può variare per specifico caso. Le corone dentali saranno infatti modellate in base ai diversi motivi per cui bisogna sottoporsi all’intervento. Durante il primo appuntamento il dente danneggiato viene modellato nella forma appropriata. Si riceverà poi una corona provvisoria in attesa della versione permanente. 

La capsula provvisoria verrà rimossa qualche settimana dopo la prima seduta. In questa seconda fase la corona dentale permanente viene modellata e fissata. Entrambi gli appuntamenti non dovrebbero durare più di un’ora. L’intero processo può richiedere dalle 3 alle 4 settimane se eseguito localmente o anche in una sola settimana se eseguito all’estero.

Tipi di corone dentali

Le corone dentali possono essere di diversi materiali. Quelle permanenti di solito sono in oro o platino, leghe di cobalto o nichel, in resina o anche in metallo-ceramica.

Corona in zirconio

Le corone in zirconio sono resistenti e durano a lungo. Lo zirconio è infatti considerato il materiale più resistente usato in ambito odontoiatrico e per questo motivo molti pazienti lo preferiscono ad altri materiali. Data la sua durezza, l’ossido di zirconio deve essere lavorato con sistemi informatici specifici, come il CAD (computer-aided design) o il CAM (computer-aided manufacturing). Le corone in zirconio possono anche essere stratificate con porcellana per ottenere l’aspetto di un dente naturale.

Le corone dentali possono essere fatte con altri materiali:

  • Corona in ceramica: questo tipo di corona dentale è la scelta più popolare tra chi vuole ottenere risultati naturali

  • Corona in metallo: solitamente usate per i denti molari nascosti

  • Corona provvisoria: applicate temporaneamente in attesa di quelle fisse

  • Corona in oro-ceramica: l’oro è tra i materiali preferiti per le corone dentali, poiché è resistente e non irrita il tessuto gengivale

  • Corona in metallo-ceramica: le corone in metallo-ceramica sono una buona opzione che combina il fattore estetico con la resistenza

Le corone in resina sono disponibili ad un costo inferiore rispetto a quelle in metallo o in ceramica. Anche queste possono essere colorate per dare un aspetto naturale al dente, ma tendono a consumarsi più rapidamente.

Esistono casi in cui le corone non possono essere applicate e viene invece utilizzata una corona “onlay”, ossia un compromesso tra un’otturazione e una corona dentale. Queste fungono da tappo e vengono direttamente posizionate sul dente senza bisogno di uno stampo supplementare.

patient care manager

Patient manager

Julia

Il tuo patient manager personale

Siamo qui per te!

Non sei ancora convinto o ti senti sopraffatto? Parlare con qualcuno che ti ascolta può darti la guida e le rassicurazioni necessarie. Non devi fare tutto da solo. Siamo qui per aiutarti a trovare il medico giusto per te.