Perché vengono sconsigliati fumo, alcol e sesso dopo un trapianto di capelli?

Pubblicato Jan 15, 2019

di Coree Howard

Content Writer

Seguire i consigli del medico dopo il trapianto di capelli è fondamentale, e anche se siete felici di farlo per far sì che l'intervento abbia esiti positivi, magari vorreste avere una spiegazione del perché vengano date queste raccomandazioni. Di seguito forniamo una spiegazione su alcune delle più comuni istruzioni postoperatorie.

Fumo

In generale, già conosciamo gli effetti negativi del fumo sul nostro corpo. In particolare riferimento al cuoio capelluto e agli innesti di capelli appena trapiantati dopo un trapianto di capelli, l'impatto del fumo può riguardare la guarigione delle aree operate e l'afflusso di sangue agli innesti (o graft).

Un buon flusso sanguigno aiuta a creare un ambiente favorevole per una corretta guarigione e la crescita dei capelli. Hai appena subito migliaia di piccole incisioni, quindi far sì che queste guariscano correttamente nelle prime due settimane è della massima importanza per dare ai tuoi innesti le migliori possibilità di sopravvivenza.

Il fumo restringe i vasi sanguigni e il monossido di carbonio contenuto nel fumo diminuisce la capacità del sangue di trasportare l'ossigeno. Quando ciò accade, la capacità di guarigione del corpo viene rallentata. Questo può provocare anche infezioni, con una possibile incidenza sulle cicatrici.

Se il corpo non riesce a guarire rapidamente, le croste rimangono più a lungo coprendo gli innesti di capelli e quindi riducendo ulteriormente l'apporto di ossigeno, portando a un più alto rischio di perdita dell’innesto.

I fumatori cronici sono i più a rischio, ma qualsiasi quantità di fumo ha effetto sull'organismo, per cui la maggior parte dei medici sconsiglia di fumare per un certo periodo prima e dopo un trapianto di capelli.

Poiché non sono stati fatti molti studi che analizzino l'esatto legame tra il fumo e il trapianto di capelli, non è noto l'esatto periodo di tempo in cui ci si dovrebbe astenere dal fumare prima e dopo un trapianto di capelli, ma le raccomandazioni comuni vanno da un mese a tre giorni prima di un trapianto di capelli e da una settimana a un mese dopo l’intervento.

Alcol

Anche l'alcol influisce sul sangue rendendolo più fluido e diminuendo quindi la sua capacità di coagulazione. Questo può essere un problema il giorno dell'intervento, poiché anche le più piccole incisioni potrebbero sanguinare molto a causa del gran numero di vasi sanguigni presenti nel cuoio capelluto. Per questo motivo, il medico vi chiederà di limitare il consumo di tutto ciò che può assottigliare ulteriormente il sangue e da parte vostra dovrete informarlo se assumete eventuali farmaci per fluidificare il sangue.

L'alcol può anche interagire con l'anestesia locale che viene somministrata durante il trapianto di capelli.

Probabilmente vi sarà anche consigliato di limitare il consumo di alcol per un periodo di tempo dopo il trapianto di capelli a causa del rischio di sanguinamento dovuto all'assottigliamento del sangue, ma il problema maggiore è che l'alcol può interagire con gli antibiotici che vi verranno prescritti per limitare l'infezione.

Anche un buon sonno e una buona alimentazione saranno importanti durante la convalescenza. L'alcol influisce sia interrompendo il sonno che impedendo al corpo di assorbire alcune sostanze nutritive necessarie per guarire correttamente.

Quindi, anche se siete nervosi e vi viene voglia di bervi una birra prima dell'intervento o una volta finito per festeggiare, è sempre meglio seguire le raccomandazioni del vostro medico.

Rapporti sessuali

I rapporti sessuali vengono generalmente sconsigliati da un periodo di 3 giorni a 1 settimana dopo il trapianto di capelli. Ma perché esattamente? Così come si consiglia di limitare l'esercizio fisico durante le prime 2 settimane, questo vale anche per i rapporti intimi. La pressione sanguigna aumenta durante il rapporto sessuale e potrebbe aumentare il rischio di emorragie. Tuttavia, non ci sono stati studi approfonditi per testare questa ipotesi.

In realtà, il rischio più grande riguarda la possibilità che gli innesti trapiantati vengano colpiti e che quindi cadano, portando anche a una piccola emorragia.

Ci possono volere tra i 4 e i 12 giorni prima che gli innesti siano completamente impiantati, quindi, oltre a evitare rapporti sessuali, vi verrà consigliato in generale di evitare il contatto con la zona operata, di usare un cuscino da viaggio per evitare che tocchiate il cuscino direttamente, e di essere estremamente cauti quando salite e scendete di macchina.

Esposizione al sole

Probabilmente vi verrà anche consigliato di evitare l’esposizione diretta al sole, non solo per qualche giorno ma per diversi mesi dopo l’intervento. Questo è dovuto soprattutto alla sudorazione, che causa la formazione di batteri che possono portare a un’infezione se l’area non viene pulita correttamente. Quindi la sudorazione è da evitare il più possibile, poiché bisogna evitare di toccare e sfregare la parte operata per non rischiare danni.

Anche le scottature potrebbero compromettere la buona riuscita del trapianto. Dato che sono state fatte migliaia di piccole incisioni, la pelle circostante avrà bisogno di tempo per rigenerarsi ed esporsi al sole prima che le cellule che ci proteggono dai raggi solari si siano create potrebbe fermare il processo di guarigione e portare a una cicatrizzazione eccessiva.

Il sole potrebbe anche penetrare negli strati sottocutanei che hanno bisogno di tempi più lunghi di guarigione rispetto a quelli in superficie. Se ti scotti la testa prima che lo strato sottocutaneo abbia avuto il tempo di guarire, i tessuti potrebbero danneggiarsi, così come i follicoli piliferi. 

È quindi importante seguire i consigli del medico e limitare l’esposizione diretta al sole, indossare sempre un cappello e usare la protezione solare.

Nuoto

Molte persone scelgono la Turchia per sottoporsi a un trapianto di capelli grazie alla possibilità di allungare il soggiorno facendo una vacanza e godersi il sole, le spiagge e il nuoto. Mentre è possibile nuotare in piscina tenendo la testa fuori dall'acqua, il rischio di schizzi è sempre dietro l'angolo. Il cloro presente nell'acqua può danneggiare se non addirittura uccidere gli innesti trapiantanti ed è per questo che dovrete rinunciare ai tuffi in piscina per un po'.

L'acqua dolce può contenere contaminanti e sebbene molti dottori un tempo raccomandassero l'acqua salata come aiuto alla guarigione, sfortunatamente l'acqua di mare non è più pulita come una volta, quindi entrambe sono altamente sconsigliate dato il probabile rischio di infezione. Anche la sabbia è da evitare dato che può irritare l'area operata. Di conseguenza, è meglio stare a bordo piscina per almeno 14 giorni, ovviamente sotto l'ombrellone.

Sauna e bagni turchi

Così come per l'esposizione al sole, la sauna e il bagno turco vengono sconsigliati a causa della possibile sudorazione che ne deriva. Le alte temperature potrebbero anche aumentare la formazione di batteri, che potrebbero trovare facile entrata attraverso le incisioni. Il calore aumenta anche la dilatazione dei vasi sanguigni e causare un allungamento degli arrossamenti postoperatori.

Si consiglia generalmente di evitare sia la sauna che il bagno turno tra i 14 giorni e un mese dopo il trapianto di capelli.

Cibo piccante e salato

Il cibo piccante, così come l'aglio e i complessi multivitaminici, possono contribuire alla fluidificazione del sangue e portare a un più alto rischio di emorragia. Per questo motivo, molti dottori consigliano di limitare o evitare che questi cibi vengano consumati per almeno qualche giorno.

L'anestesia locale potrebbe provocare gonfiore e molti dottori vi daranno delle bende da usare per contenerlo e vi consiglieranno di fare regolarmente degli impacchi freddi. I cibi salati possono aumentare il gonfiore quindi vi verrà raccomandato di evitarli come misura cautelare.

Metti la salute al primo posto

Le linee guida post-operatorie che riceverete dal vostro medico dopo il trapianto di capelli FUE o DHI possono sembrare una seccatura, ma se pensi all'investimento fisico, finanziario e emotivo che stai facendo, capirai che ti aiuteranno solamente a recuperare più in fretta e a supportare la crescita dei tuoi nuovi capelli.

Dopotutto cos'è qualche settimana rispetto a anni di soddisfazione?

Sei pronto a prenotare un trapianto di capelli? Contattaci e ti spiegheremo come procedere!


TROVA LO SPECIALISTA GIUSTO PER TE

Qunomedical sceglie solo i migliori specialisti. Contattaci per un preventivo gratuito.


Dichiarazione di non responsabilità

Le informazioni presenti in questo articolo sono solamente a scopo educativo e non sostituiscono un parere medico. Consulta sempre il tuo medico prima di sottoporti a un trattamento.