Trapianto di capelli: è possibile raggiungere una copertura totale?

Pubblicato Mar 8, 2019

di Coree Howard

Content Writer

Forse avete già letto molto sul trapianto di capelli e vi sarete già chiesti: quanta copertura posso effettivamente ottenere? È possibile coprire completamente le mie zone calve? O avrò bisogno di un secondo trapianto di capelli

Purtroppo la risposta a queste domande è la seguente: dipende. La possibilità di ottenere una copertura completa dipende da quanti capelli avete a disposizione per essere trapiantati, dal vostro tipo di capelli, dalla probabilità di una futura perdita di capelli, così come dalle vostre aspettative personali.

Esamineremo tutti questi fattori in dettaglio per capire come contribuiscono alla capacità di un trapianto di capelli di ottenere una copertura completa. Prima di farlo, però, diamo un'occhiata a cosa s’intende esattamente per trapianto di capelli e copertura completa.

Cos'è un trapianto di capelli?

Quando sentiamo la parola "trapianto", le prime connotazioni che ci vengono in mente probabilmente sono quelle relative al trapianto di fegato, di reni o di cuore. È qualcosa che viene donato da una persona all'altra.

Con un trapianto di capelli, però, i capelli utilizzati sono i vostri. Quindi, purtroppo, i capelli ricci non possono essere combinati con i capelli lisci e non è possibile “ricevere” capelli da terzi; per questo questa procedura viene anche chiamata autotrapianto di capelli. Il trapianto di capelli non riguarda solo la testa. Al giorno d'oggi, le opzioni di trattamento includono il trapianto di barba, il trapianto di sopracciglia e persino il trapianto di ciglia. Ci sono anche diverse tecniche disponibili, come l'estrazione delle unità follicolari (FUE) e l'impianto diretto di capelli (DHI), che sono le scelte più popolari.

Le tecniche più recenti prevedono l’estrazione di alcuni follicoli piliferi da zone dove i capelli sono ancora presenti - generalmente la parte posteriore o i lati della testa - per poi essere trapiantati nelle zone dove si desidera infoltirli, che di solito è la parte superiore della testa. In pratica è una “ridistribuzione” dei capelli che avete attualmente. Nella sua forma più semplice, un trapianto di capelli è una questione di domanda e offerta: quanti capelli sono necessari per rinfoltire le zone diradate rispetto a quanti capelli può fornire la vostra zona donatrice in maniera sicura.

Cosa intendiamo per copertura completa?

Forse avrete già sentito parlare di questo termine durante le vostre ricerche sul trapianto di capelli. In parole povere, la copertura completa si riferisce spesso a quando un'alta densità di innesti di capelli può essere trapiantata nelle aree calve che il paziente desidera coprire.

Nonostante venga fatto presente che non è possibile raggiungere una copertura completa, alcuni pazienti richiedono comunque che tutte le aree calve vengano coperte. Questo coprirà sì tutte le zone con calvizie, ma la densità dei capelli sarà bassa. La maggior parte degli specialisti tende a sconsigliare questo metodo perché per esperienza sanno che questo approccio tende a creare un aspetto esteticamente poco gradevole e naturale, creando insoddisfazione nel paziente.

Se la vostra zona donatrice - che è l'area da cui vengono prelevati i capelli - ha una quantità limitata di capelli disponibili e avete un'ampia area da coprire, la maggior parte degli specialisti si concentrerà sul trapianto di capelli all'attaccatura dei capelli e lavorerà da lì. L'attenzione posta sul raggiungimento di una buona densità di capelli all'attaccatura è dovuta al fatto che questa è l'angolazione che si vede allo specchio o quando le persone ti incontrano.

Oltre a questo, i capelli nella parte anteriore della testa possono essere fatti crescere e acconciati in modo tale da dare l'aspetto di una maggiore pienezza sulla parte superiore e sul vertice, anche se in queste zone c'è una minore densità di capelli. Alcuni prodotti cosmetici possono anche aiutare a conferire maggiore densità. 

Pertanto, è importante sapere a cosa si riferisce il vostro medico quando parla di poter raggiungere o meno una copertura completa. Questo aiuta anche a stabilire le vostre aspettative su ciò che potrete ottenere tramite un trapianto di capelli.

Come faccio a sapere se il mio trapianto di capelli avrà una copertura completa?

La capacità di ottenere una copertura completa con un trapianto di capelli può dipendere da una varietà di componenti.

1. Quanti capelli hai perso.

  • Qual è il tuo stadio di caduta dei capelli in base alla Scala di Norwood?

  • La caduta dei capelli riguarda solamente l’attaccatura frontale?

  • Hai perso tutti i capelli nella parte anteriore e superiore della testa, incluso il vertice?

2. Quanti e che tipo di capelli sono rimasti nella zona donatrice.

  • È rimasta solo una sottile striscia di capelli intorno alla parte posteriore della testa?

  • Oppure i capelli si estendono lungo i lati e la calvizie è presente solo sulla parte superiore o anteriore?

  • Sono ancora presenti capelli spessi o ondulati nella zona donatrice?

  • Oppure sono abbastanza sottili e poco densi?

3. La probabilità che in futuro si verifichi un'ulteriore perdita di capelli.

  • Da quanto tempo soffri di caduta dei capelli?

  • Ci sono altri membri della famiglia che soffrono di calvizie?

Diamo ora un'occhiata più da vicino ad alcuni di questi punti.

Quanti capelli hai perso

La quantità di capelli che hai perso e lo stadio di calvizie in base alla Scala di Norwood possono aiutare voi e il vostro medico a valutare se una copertura completa è un obiettivo realistico.

Dimensioni dell'area affetta da calvizie

La Scala di Norwood è un sistema di classificazione per misurare l'estensione della calvizie maschile. In altre parole, fornisce un riferimento generale per capire quanti capelli sono necessari per il rinfoltimento delle zone calve. 

Tuttavia, tenete presente che la Scala di Norwood dovrebbe essere usata solo come punto di riferimento. Ad esempio, si può avere una perdita di capelli simile a quella rappresentata pur avendo ancora qualche capello sottile nelle aree calve. Pertanto, il vostro modello di calvizie potrebbe non seguire nessuno dei gradi sulla Scala di Norwood, o in alternativa, potrebbe essere una combinazione di un paio di gradi.

Quando si effettua una ricerca online e si parla con il proprio medico della possibilità di un trapianto di capelli completo, si può spesso sentire il termine "innesti per cm²". L'entità della perdita di capelli e l’estensione del cuoio capelluto determineranno quanti cm² devono essere coperti.

Raggiungere la densità

La densità naturale dei capelli può variare notevolmente da un individuo all'altro, anche se è stato dimostrato che la densità media dei capelli può variare a seconda dell'etnia. 

Molti di noi staranno probabilmente pensando al trapianto di capelli come un modo per riacquistare i capelli della nostra gioventù. Sfortunatamente, ricreare l'esatta densità dei capelli naturali non è generalmente possibile con un trapianto di capelli completo. Tuttavia, questo trattamento può comunque dare l'aspetto di una densità sostanziale se fatto in maniera professionale e con styling adeguati.

Una persona la cui perdita di capelli è al sesto o settimo stadio della Scala di Norwood generalmente fa fatica ad ottenere una copertura completa con un trapianto di capelli, perché l'area di calvizie è molto grande e una quantità significativa di capelli è già stata persa.

Tuttavia, questo non esclude necessariamente che una persona con questo livello di calvizie non possa sottoporsi a un trapianto di capelli completo, a condizione che siano state fissate delle aspettative realistiche. Un trapianto di capelli può comunque aiutare a rinfoltire l'attaccatura dei capelli incorniciando il viso e raggiungendo l'aspetto desiderato.

La vostra zona donatrice

Come già detto in precedenza, il tipo e la quantità di capelli che avete nella zona donatrice può essere un fattore decisivo per ottenere una copertura completa.

Da dove provengono i capelli da trapiantare?

La zona donatrice è generalmente una fascia rettangolare che si estende da orecchio a orecchio. Non comprende i capelli che scendono fino al collo, in quanto questa zona di solito ha una densità minore e i capelli stessi sono spesso più sottili o "miniaturizzati" e quindi non adatti ad essere trapiantati. Anche l'area del vertice - la parte superiore della testa - non viene considerata idonea all’estrazione, in quanto questa zona non è generalmente resistente all'ormone diidrotestosterone (DHT), che è considerato l'ormone che causa la perdita dei capelli.

È proprio questa la caratteristica più importante dei capelli intorno alla parte posteriore e ai lati della testa - sono resistenti al DHT. Questo si pensa sia l'ormone responsabile della calvizie maschile, il che spiegherebbe perché i capelli nella zona donatrice siano più resistenti, mentre quelli sulla parte superiore e anteriore della testa si assottigliano e cadono.

I trapianti di capelli funzionano perché quando i capelli vengono trapiantati dalla zona donatrice all’area calva, mantengono la loro resistenza al DHT. Questo impedisce che i capelli trapiantati cadano in futuro.

L’utilizzo di peli del corpo (i peli del petto, della barba e, a volte, delle gambe o delle ascelle) è nato come opzione alternativa per aggiungere capelli extra quando non ce ne sono abbastanza nella zona del cuoio capelluto. Tuttavia, poiché questo tipo di peli spesso differiscono per spessore, consistenza e colore, generalmente non sono utilizzati come fonte principale di capelli da trapiantare. Sono più comunemente usati in combinazione con i capelli veri e propri per arrivare a risultati più naturali.

I capelli estratti dalla zona donatrice ricrescono?

Purtroppo, una volta estratti dalla zona donatrice, i capelli non ricresceranno. Questo perché l'intero follicolo pilifero (contenente il bulbo pilifero, la papilla dermica, le cellule sebacee, il grasso dermico e un po' di pelle) viene raccolto durante il trapianto. È necessario rimuovere l'intero follicolo pilifero affinché i capelli possano ricrescere quando vengono trapiantati nella zona di calvizie o diradamento. Pensatelo come il reimpianto di un albero - è necessario reimpiantarlo con le radici in modo che possa prosperare in un altro luogo.

Mantenere la densità

La maggior parte degli uomini ha circa 8.000-10.000 unità follicolari nella zona donatrice. Questo porta alla domanda: "Qual è il numero massimo di innesti che possono essere raccolti?” I medici hanno opinioni diverse al riguardo e spesso non sono d'accordo su quanto può essere estratto senza diminuire la densità tanto da risultare evidente. Tuttavia, le stime vanno dal 35% al 50%.

Anche se è possibile raccogliere fino al 50% della zona donatrice, ciò lascia un limite di 4.000-5.000 innesti disponibili per un trapianto di capelli completo. Come detto sopra, i peli del corpo possono aiutare ad "estendere" la zona donatrice, ma generalmente non sono utilizzati come fonte primaria.

La perdita di capelli è anche influenzata dall'età. C’è da considerare che con l'avanzare dell'età, anche la densità nella zona donatrice diminuirà. Se vengono rimossi troppi innesti per un trapianto e la densità dei capelli diminuisce, potreste ritrovarvi con capelli che sembrano molto sottili o "a chiazze" nella vostra zona donatrice.

Per far sì che la vostra zona donatrice rimanga densa ed evitare di creare un effetto a chiazze, il medico si assicurerà che non vengano rimossi troppi innesti. Se ne vengono prelevati troppi nel tentativo di riempire le aree calve in alto e davanti, i capelli dietro la testa potrebbero rimanere sottili e a chiazze. Tutto questo significa che la quantità di capelli disponibili per un trapianto di capelli completo avrà sempre un limite.

È probabile che avvenga una futura perdita di capelli?

È molto difficile sapere quale sarà l'esatta entità della vostra perdita di capelli. Il fatto che altri membri della vostra famiglia soffrano di perdita di capelli può essere un utile fattore predittivo, ma, poiché avete i geni sia di vostra madre che di vostro padre, la vostra perdita di capelli potrebbe non seguire lo schema esatto di un parente con questo problema.

Si consiglia di effettuare un trapianto di capelli completo quando la perdita di capelli è già presente da tempo e che quindi si è stabilizzata. Questo perché un trapianto di capelli può sostituire i capelli già caduti, ma non può prevenire la caduta dei capelli in futuro.

Se si procede a un trapianto di capelli quando la perdita di capelli è appena iniziata e prima che abbia avuto la possibilità di stabilizzarsi, è molto probabile che si noti la naturale progressione della perdita dei capelli esistenti anche dopo il trattamento. Pertanto, vale anche la pena ricordare che, se questo è il caso, in futuro potrebbe essere necessario un secondo trapianto per riempire le aree in cui i capelli hanno continuato a cadere.

Questo dovrà essere tenuto in considerazione nella pianificazione del vostro trapianto di capelli, in modo che la zona donatrice possa essere preservata a sufficienza per fornire innesti per un ulteriore trattamento.

Trapianto di capelli e raggiungimento della copertura completa

Nel determinare la copertura del trapianto di capelli, è necessario tener conto di molteplici fattori. Questi fattori prendono in considerazione il passato, il presente e il futuro dei vostri capelli. Tutto sommato, questo significa essenzialmente che la risposta a "posso ottenere una copertura completa?" non è un semplice sì o no.

La stima degli innesti necessari per il vostro trattamento rifletterà ciò che è possibile ottenere con il trapianto di capelli e quale sarà la copertura.

Quando scegliete una clinica per il vostro trattamento, assicuratevi che il vostro preventivo contenga tutte le informazioni necessarie prima di sottoporvi all'intervento. Molte cliniche per il trapianto di capelli in Turchia, ad esempio, dichiarano di poter trapiantare fino a 4500 innesti in una sola seduta e alcuni pazienti si aspettano che questo sia il numero di innesti che verranno trapiantati nel loro caso, ma è sempre necessaria una valutazione individuale. Infatti, questo numero è una linea guida generale di ciò che può essere possibile. È un numero massimo, e non la quantità media o predefinita di innesti.

Dopo aver visto alcune immagini chiare della vostra testa, è probabile che lo specialista di trapianti di capelli vi darà un'indicazione iniziale di quanta copertura potete aspettarvi dal vostro trattamento. Tuttavia, una valutazione più accurata potrà essere fatta durante il vostro primo consulto prima dell'intervento.

Durante i consulti iniziali potrai discutere delle tue aspettative e pianificare il trapianto di capelli insieme al tuo medico. Ciò può significare decidere se pianificare già un secondo trattamento per preservare attivamente la zona donatrice o trapiantare ciò che è possibile e aspettare.

In entrambi i casi, sarà necessario attendere un minimo di 8-12 mesi (secondo il parere del vostro medico) per osservare come procede la crescita dei capelli dopo il trapianto.

Contattaci per una valutazione completamente gratuita e non vincolante. Il nostro team è a tua disposizione per aiutarti in qualsiasi momento.


TROVA LO SPECIALISTA GIUSTO PER TE

Qunomedical sceglie solo i migliori specialisti. Contattaci per un preventivo gratuito.


Dichiarazione di non responsabilità

Le informazioni presenti in questo articolo sono solamente a scopo educativo e non sostituiscono un parere medico. Consulta sempre il tuo medico prima di sottoporti a un trattamento.

*Le foto presenti sono solo a scopo dimostrativo e non rappresentano pazienti di cliniche della rete di Qunomedical.